Conto alla rovescia per la maturità: domani il primo scritto, italiano

Conto alla rovescia per l’esame di maturità. La prima prova scritta, quella di italiano, si terrà domani mattina, alle 8.30. Giovedì sarà la volta del secondo scritto, specifico per ciascun indirizzo di studio, per esempio latino al Liceo classico, matematica allo Scientifico, Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing degli istituti tecnici e così via. Il lunedì successivo è prevista la terza prova scritta, più nota come “quizzone”.

A differenza delle prime due, non sarà più stabilita a livello ministeriale, dunque unica per tutta Italia, ma varierà da scuola a scuola, non soltanto per la tipologia di quesiti (a risposta articolata piuttosto che singola o multipla e altro ancora) ma anche per la durata della prova stessa. Saranno infatti le singole commissioni d’esame a stabilire le modalità, le discipline e i quesiti del terzo scritto sulla base del programma svolto dalle classi quinte.

E a proposito di commissioni d’esame, in riva al Lario sono state costituite tutte regolarmente, come fa sapere l’Ufficio scolastico territoriale di Como (ex Provveditorato agli studi). Ad oggi, insomma, tutte le commissioni, composte da tre membri interni alla scuola e da altrettanti docenti esterni ai singoli istituti, cui si aggiunge un presidente, anch’esso esterno, sono a ranghi completi. E se nelle prossime ore dovessero arrivare defezioni all’ultimo momento, spetterà all’Ufficio scolastico provinciale sostituire gli assenti.

Ieri pomeriggio, alla Magistri Cumacini di Lazzago, si è svolta una riunione di tutti i presidenti di commissione delle province di Como e Lecco, convocata dal provveditore di Como, Roberto Proietto. Terminate le prove scritte, i maturandi comaschi dovranno superare in seguito l’ultimo ostacolo, il colloquio orale, prima di poter conquistare l’agognato titolo di Stato e potersi dedicare alle vacanze.

Articoli correlati