Contratti: lavoratori pulizie scioperano il 13 novembre

A sostegno rinnovo contratto scaduto da sette anni

(ANSA) – ROMA, 03 NOV – I lavoratori delle imprese di pulizia, servizi integrati e multiservizi sciopereranno il prossimo 13 novembre a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto scaduto da oltre sette anni. Lo fanno sapere i sindacati del settore di Cgil, Cisl e Uil ricordando che il contratto riguarda circa 600.000 lavoratori, per il 70% donne.. I sindacati protestano per l’indisponibilità delle imprese a riprendere le fila del negoziato e rinnovare il contratto e ricordano che la pandemia da Covid ha visto questi lavoratori svolgere un ruolo ritenuto essenziale per contenere il contagio e la diffusione del coronavirus nei presidi ospedalieri, nelle Rsa, nelle case di cura, nelle scuole, nelle università, nei tribunali, nelle fabbriche e negli uffici". Lo sciopero – concludono – " sarà articolato con presidi e mobilitazioni, lotte e serrate, a partire dai settori dove i lavoratori del comparto multiservizi sono più esposti alle difficoltà legate all’emergenza sanitaria". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.