Contro la scultura sulla Diga Foranea. «Confrontiamoci»

Botta e risposta
(p.an.) «Installare il monumento dell’architetto Libeskind sulla Diga Foranea è un errore». Ne sono convinti dieci comaschi che si intendono di paesaggi, visto che il documento porta le firme del presidente dell’Ordine degli Architetti Michele Pierpaoli e dei suoi predecessori Angelo Monti, Franco Butti, dei colleghi Francesco Castiglioni, Darko Pandakovic, Franco Gerosa e Silvano Cavallieri, di Fiammetta Lang di Italia Nostra, del presidente della Famiglia Comasca Piercesare Bordoli e del giornalista

Alberto Longatti. I dieci chiedono al Comune di Como che «venga individuato un altro luogo in cui insediare l’omaggio a Volta» sostenuto dagli Amici di Como. «Siamo disponibili al confronto perché credo possa fare nascere qualcosa di positivo – risponde Daniele Brunati, coordinatore del progetto – Invito solo tutti ad avere pazienza visto che tra circa due settimane il progetto di Daniel Libeskind verrà presentato nel corso di una conferenza stampa».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.