Controlli a Monguzzo e Merone: l’Arma smantella un bivacco

Carabinieri

Un bivacco smantellato, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi di droga (che erano stati sotterrati) posti sotto sequestro, due nordafricani identificati e colpiti da un foglio di via e da una denuncia per la violazione delle norme sull’immigrazione clandestina.
È il bilancio del carabinieri della stazione di Lurago d’Erba, dopo una operazione andata in scena con la collaborazione del Radiomobile della compagnia di Cantù.
I militari dell’Arma hanno controllato – nella giornata di venerdì – le aree boschive adiacenti agli abitati di Monguzzo e Merone. Nascosta nella macchia, tra alberi e arbusti, è stato individuato il bivacco che, come detto, è stato smantellato. Gli approfondimenti sul posto hanno poi permesso di individuare anche il materiale – utile all’attività di spaccio – che era stato seppellito nelle vicinanze dell’istallazione.
I carabinieri hanno poi fermato e identificato due stranieri. Il primo, residente in un’altra provincia, riceverà il foglio di via obbligatorio dai comuni di Monguzzo e di Merone, mentre il secondo magrebino, irregolare in Italia, è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per la violazione delle norme sull’immigrazione clandestina.
La zona era tenuta monitorata dai carabinieri della stazione di Lurago d’Erba. L’operazione, che è stata comunicata dall’Arma, rientra nell’ambito dei «servizi volti al monitoraggio e alla repressione delle attività di spaccio di stupefacenti nelle aree boschive del territorio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.