Cronaca

Controlli antidroga nei dormitori. Nessun problema tra i 100 ospiti

Operazione dei carabinieri

I carabinieri della compagnia di Como, con l’ausilio del nucleo cinofili di Casatenovo, hanno passato al setaccio nella serata di giovedì due dormitori della città, alla ricerca della eventuale presenza di sostanze stupefacenti. Nel mirino la “Casa Ozanam”, di via Cosenz, e il dormitorio comunale di via Napoleona. Nel primo erano presenti 40 ospiti. Sono stati controllati tutti i posti letto, 4 dei quali sono stati segnalati dal cane e quindi attentamente perquisiti (letto, armadio, comodino) senza però

trovare nulla di particolare.
Nel dormitorio comunale erano presenti invece altri 60 ospiti. Anche in questo caso non è stato rilevato alcun problema.
L’operazione è stata però utile per acquisire notizie su chi usufruisce di questo servizio. Gli ospiti sono per la maggior parte cittadini extracomunitari indigenti provenienti dal nord Africa (Marocco e Tunisia), immigrati in Italia da soli (la famiglia viene lasciata nel paese di origine) alla ricerca di un posto di lavoro stagionale o a tempo indeterminato. Ma non manca una piccola parte di ospiti è costituita da cittadini italiani, soprattutto uomini separati e senza lavoro, che non hanno la possibilità di rendersi indipendenti.

29 giugno 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto