Controlli nei locali a Cantù. Confcommercio: “Clima da far west”

1movidaguarda il video

Cantù Duro botta e risposta a distanza tra la Confcommercio di Como e il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero. Oggetto della animatissima discussione sono stati i controlli della polizia locale negli esercizi pubblici della città brianzola. 

A detta della associazione di via Ballarini, i vigili urbani canturini hanno agito addirittura con «metodi da Far west, che spaventano la clientela, creano un danno a chi lavora e sminuiscono l’importante ruolo che rivestono i locali pubblici come luoghi di aggregazione».

La Confcommercio parla anche di «una sorta di raid esagerato» in centro con «l’ausilio di unità cinofile».
«L’uso dei termini “Far West” e “raid” trovo che sia diffamatorio nei confronti della nostra città, della polizia locale, dei nostri agenti e del nostro comandante», replica il sindaco. Il quale in una nota ha difeso il lavoro dei vigili, definendolo «economiabile» e sottolineando i «positivi risultati» raggiunti proprio grazie ai controlli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.