Coppa America: anche software triestino su Luna Rossa

Esteco ha lavorato a progettazione e ottimizzazione traiettorie

(ANSA) – TRIESTE, 12 FEB – Dietro il successo di Luna Rossa Prada Pirelli, giunta alla finale di PRADA Cup, c’è anche il merito di una tecnologia ‘made in Trieste’. Il software utilizzato per la progettazione del monoscafo, infatti, così come l’ottimizzazione delle traiettorie di navigazione, è prodotto dall’azienda triestina ESTECO. America’s Cup, infatti, è sempre più un concentrato di ingegneria e precisione tecnica che richiede competenze ingegneristiche e software all’avanguardia. E in questo ambito, la tecnologia ESTECO è stata utilizzata da diversi team anche nelle edizioni precedenti di Coppa America: dagli americani American Magic, dai britannici Land Rover BAR, e dalla stessa Luna Rossa. "Anche se il nostro ambito principale resta l’automotive, il settore velico è sempre stato un fertile terreno di applicazione per l’ottimizzazione multidisciplinare, che è il cuore della nostra tecnologia – commenta Carlo Poloni, Presidente di ESTECO – Allo stesso tempo, la nostra azienda è nata e cresciuta a Trieste dove la vela ha forte risonanza nella cultura locale. Come ingegneri seguiamo con ammirazione i risultati di questa sfida in termini di design e performance; come italiani il nostro cuore batte per Luna Rossa", conclude. modeFRONTIER, questo il nome del software, è stato "enormemente utile nella fase preliminare di progettazione – spiega Martin Fischer, Co-Design Coordinator del team Luna Rossa Prada Pirelli – Senza la tecnologia di ESTECO avremmo impiegato anni e non avremmo mai individuato la forma dello scafo che abbiamo scelto grazie a modeFRONTIER." (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.