Corea del Sud: 308 casi, ospedali in affanno

Solo pochi posti disponibili a Seul per i ricoveri critici

(ANSA) – PECHINO, 29 AGO – La Corea del Sud ha segnato altri 308 casi di Covid-19, mentre la pressione sugli ospedali è ormai ai livelli di guardia dato che per 16 giorni di fila i contagi si sono cresciuti a triplice cifra: il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha aggiornato le infezioni nel Paese a 19.400, di cui 321 morti. Dopo l’ondata partita dalle chiese di di Seul, gli ospedali dell’area metropolitana della capitale hanno il 4,5% dei letti per ricoveri critici, dal 22% di una settimana fa. "Solo 15 letti circa sono disponibili nell’immediato per i casi più urgenti", ha ammesso Yoon Tae-ho, direttore generale per le politiche di salute pubblica del ministero della Salute. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.