Corea Sud: attacchi sessisti a deputata per vestito

La più giovane parlamentare travolta da bufera sui social

(ANSA) – ROMA, 07 AGO – Bufera sessista contro la più giovane parlamentare della Corea del Sud attaccata suo social per aver indossato un vestito sopra il ginocchio e delle scarpe da ginnastica. Lo riporta la Cnn. Il Paese asiatico è noto per la sua mentalità patriarcale e misogina, nonostante in questa legislatura nel Parlamento ci sia il 19% di donne, la percentuale più alta di sempre. Ryu Ho-jeong, 28 anni, ha dichiarato di aver voluto indossare l’abito scamiciato rosso e blu per "rompere con la tradizione" ma non avrebbe mai immaginato di scatenare un putiferio di insulti sui social. "La prossima volta si presenterà in bikini", ha scritto un hater . "Cos’è un bar?", ha scritto un altro sulla pagina Facebook dei sostenitori del presidente Moon Jae. E c’è chi l’ha definita "una "escort". Il Partito Democratico al governo e il suo, il piccolo Partito della Giustizia, hanno difeso la scelta di Ryu. "Gli attacchi subiti rappresentano discriminazione contro le donne", è scritto in un comunicato del movimento nel quale milita la parlamentare, mentre in un post su Facebook Ko Min-jung, del Partito democratico, ha ringraziato Ryu "per aver "rotto con l’eccessivo rigorismo e autoritarismo del parlamento". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.