Coronavirus: 150.000 morti in Usa, 21 stati zona rossa

Banca dati del New York Times

(ANSA) – WASHINGTON, 29 LUG – Almeno 150 mila persone sono morte negli Stati Uniti a causa del coronavirus. E’ quanto emerge dalla banca dati del New York Times, secondo cui sono saliti a 21 gli stati Usa definiti ‘red zone’, con un boom senza precedenti di contagi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.