Coronavirus: Airbus chiude impianto Cina

Consorzio europeo 'per rispetto esigenze governo cinese'

(ANSA) – PARIGI, 5 FEB – Come numerosi altri gruppi industriali presenti in Cina, il costruttore europeo Airbus ha deciso di chiudere il sito di assemblaggio degli aerei A320 di Tianjin, nel nord-est del Paese, per evitare una propagazione del Coronavirus. Lo annuncia un comunicato del gruppo, che produce sei apparecchi A320 al mese. "Airbus Chine rispetta le esigenze del governo cinese – si legge nel comunicato – affinché il personale possa lavorare a domicilio".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.