Coronavirus: calo turisti a Zanzibar

Nessun caso ma visitatori in flessione

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – L’economia di Zanzibar è duramente colpita da cancellazioni di voli e di prenotazioni alberghiere nonostante l’arcipelago non abbia avuto casi confermati di coronavirus, secondo Bbc Africa. Per Zanzibar il turismo rappresenta almeno il 60 per cento delle entrate dell’arcipelago, ma il governo sta provando ad aumentare gli investimenti in altri settori come la pesca e l’agricoltura per mitigare l’impatto negativo di questa congiuntura. Sono circa 500mila i turisti che ogni anno visitano Zanzibar, ma dopo la comparsa del coronavirus il loro numero è in progressiva flessione. Il ministero della Salute ha messo in atto misure per aiutare a prevenire focolai del virus. "Abbiamo 192 centri sanitari primari per la ricerca dei sintomi", ha detto alla Bbc il ministro della Salute Hamad Rashid. "Facciamo lo screening e parliamo a uomini d’affari che viaggiano in Cina. È una piccola area, quindi è molto facile da controllare", ha aggiunto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.