Coronavirus: chiuse 3 spiagge in Francia

Dopo 'inciviltà' e violazione distanziamento

(ANSA) – PARIGI, 20 MAG – "Comportamenti inaccettabili": tre spiagge della Bretagna, nel nord-ovest della Francia, sono state chiuse a causa delle "inciviltà" e il mancato rispetto delle regole di distanziamento sociale decretate dalle locali per contrastare il coronavirus. "Diversi comuni hanno deciso di chiudere le proprie spiagge a cominciare da questa sera", vigilia del ponte dell’Ascensione, dichiara la polizia di zona citata dai media locali. Al momento, verrà chiusa "la grande spiaggia di Damgan, come anche le spiagge di Billiers e Erdeven", tra Brest e Saint-Nazaire, ma nuove chiusure non sono da escludere per i prossimi giorni. Decise su "richiesta dei sindaci, queste chiusure sono conseguenza di comportamenti inaccettabili osservati nell’ultimo fine settimana", avverte la prefettura puntando il dito contro le "inciviltà" o anche violazione delle regole di distanziamento sociale , con numerosi assembramenti "statici".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.