Coronavirus: Cile supera 351 mila casi, morti in diminuzione

1.773 nuovi contagi e 38 morti registrati in 24 ore

(ANSA) – SANTIAGO DEL CILE, 29 LUG – Il ministero della Salute del Cile ha riferito che nelle ultime 24 sono stati registrati 1.773 nuovi casi di coronavirus, che hanno portato il totale di contagi nel Paese a 351.575 persone. Sono 38 i decessi rilevati nel bilancio quotidiano, cifra che secondo il ministro della Salute Enrique Paris evidenzia una significativa riduzione del numero dei morti per la pandemia questa settimana. Il numero di decessi "sta diminuendo", ha detto il ministro, specificando che ci sono state registrate 106 vittime il 25 luglio, 92 il 26 luglio, 75 il 27 luglio e 53 ieri. Il numero totale di decessi in quattro mesi di pandemia in Cile è 9.278. Paris ha sottolineato durante il bilancio giornaliero che "per il secondo giorno consecutivo abbiamo meno di duemila nuovi casi e fortunatamente anche il numero di morti, e mando le condoglianze a tutte le famiglie, sta diminuendo". Tuttavia, il ministro ha chiesto di non abbassare la guardia. Dei 1.773 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore (martedì ne erano stati rilevati 1.876), 1.294 hanno sintomi e 346 sono asintomatici. Del totale di 351.575 persone finora contagiate nel Paese, 324.557 sono guarite, mentre i casi attivi sono 17.740. Per quanto riguarda le zone che si trovano nella fase di transizione verso la fine dell’isolamento, il ministro ha lanciato un appello alla "responsabilità" e ha ricordato che è proibito viaggiare verso una seconda casa. Nove comuni della Regione metropolitana di Santiago stanno iniziando il piano "passo dopo passo" per la ripresa delle attività, e altre tre regioni – Aysén, Los Ríos e La Araucanía – hanno iniziato il processo di conclusione dell’isolamento. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.