Coronavirus: Cina, indagine prematura

'Stragrande maggioranza dei Paesi ritiene non sia ancora finita'

(ANSA) – PECHINO, 18 MAG – La Cina ritiene "prematuro" allo stato l’avvio di un’indagine su origini e diffusione della pandemia del Covid-19 che finora ha colpito più di 4,7 milioni di persone nel mondo, uccidendone oltre 315.000. Nel giorno dell’apertura a Ginevra della prima assemblea virtuale dell’Oms dove sarà presentata una bozza di risoluzione per un’indagine indipendente, il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha notato che "la stragrande maggioranza dei Paesi su scala globale crede che la pandemia non sia ancora finita".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.