Coronavirus: controlli su voli da Roma

Per evitare che sfuggano a verifiche passeggeri in transito

(ANSA) – ROMA, 10 FEB – Ai passeggeri in arrivo negli aeroporti italiani con un volo da Roma verranno applicate le procedure sanitarie per prevenire il contagio del coronavirus, già in vigore per i voli internazionali. La misura è stata decisa dal Comitato operativo della Protezione Civile per risolvere un problema: chi arriva a Roma con un volo internazionale e poi prosegue per una destinazione italiana, rimanendo di fatto nell’area transiti dell’aeroporto di Fiumicino, non viene sottoposto ai controlli. Se qualcuno, ad esempio, arriva da Parigi e prosegue con un volo per Lamezia Terme, resta nell’area transiti senza uscire. E, dunque, non viene controllato fino al suo arrivo in Calabria, dove risulta però proveniente con un volo da Roma e non dall’estero. Per ovviare a questo problema si è dunque deciso di estendere i controlli a tutti i voli che arrivano da Roma. Nessuna disposizione analoga, invece, è stata al momento disposta per tutti gli altri voli che collegano tra loro il resto delle città italiane.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.