Coronavirus: Cremlino, ‘niente lockdown, neppure a Mosca’

Lo precisa Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov

(ANSA) – MOSCA, 05 OTT – Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha dichiarato di non essere a conoscenza del possibile ritorno del lockdown in Russia a causa dell’epidemia di coronavirus. "Non ho sentito alcuna discussione su questo argomento. Sapete che il numero crescente di persone infette è un motivo abbastanza serio per prepararsi ed essere più cauti nelle nostre attività quotidiane. Questo riguarda ognuno di noi. Per quanto riguarda l’isolamento, non ho sentito tali discussioni", ha detto Peskov quando gli è stato chiesto se il Cremlino sta discutendo il ripristino di alcune restrizioni di isolamento visto il crescente numero di casi di coronavirus a livello nazionale. I giornalisti hanno poi chiesto a Peskov se il Cremlino era a conoscenza dei possibili piani di Mosca per ripristinare le misure di autoisolamento a meno che "il numero di pazienti non cominci a diminuire". "No, non ne sono a conoscenza", ha risposto Peskov. Lo riporta Interfax. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.