Coronavirus: dimesso portavoce di Putin

Lo riferisce la Tass citando lo stesso Peskov

(ANSA) – MOSCA, 25 MAG – Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ha fatto sapere all’agenzia di stampa statale russa Tass di essere stato dimesso dall’ospedale dove era stato ricoverato dopo essere risultato positivo al nuovo coronavirus. "Sono stato dimesso dall’ospedale. Per ora starò in isolamento", ha spiegato Peskov riferendo che intende cominciare "gradualmente a lavorare da casa".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.