Coronavirus e mostre. Lariofiere: Ristorexpo slitta dall’8 marzo al 26 aprile. Nessun cambio a Villa Erba

Ristorexpo 2019 a Lariofiere di Erba

Slitta il Salone del Mobile, ma anche sul territorio l’effetto coronavirus ha immediate ripercussioni sul settore fieristico. La prima grande manifestazione a cambiare il suo calendario è Ristorexpo: la fortunata rassegna di Lariofiere viene traslata dall’8-11 marzo al 26-29 aprile. «Sarà l’edizione migliore di sempre», commenta Fabio Dadati, presidente di Lariofiere.
«Avremmo voluto mantenere la data indicata a calendario ma è evidente a tutti come non fosse possibile, nostro malgrado – continua Fabio Dadati – Abbiamo così scelto la data utile più prossima, il 26 aprile, che garantisce da un lato il superamento dell’emergenza e dall’altro permette una corretta riprogrammazione agli espositori. Vogliamo dare un segnale forte per il rilancio dell’economia ed in particolare dei settori interessati, sarà una grande Ristorexpo» conclude.
Al momento gli altri eventi in calendario rimangono invece tutti confermati, ovvero il BMotorshow (21-22 marzo), Rental Expo (28-29 marzo), Esotica Pet Expo (4-5 aprile), Meci (17-19 aprile) e Agrinatura (1-3 maggio). Il sindaco di Erba e vicepresidente di Lariofiere, Veronica Airoldi, non nasconde però a Etv la sua preoccupazione.
«Se saltano le fiere importanti – spiega – i bilanci ovviamente ne risentono. Ma è anche un problema di organizzazione del lavoro, perché i calendari dei poli fieristici sono studiati a tavolino e richiedono una grande pianificazione».
«Quel che più preoccupa al momento è il clima di incertezza, una mancanza di orizzonte che rischia di presentare un conto salato a molti settori economici. Fortunatamente – conclude Airoldi – siamo riusciti a chiudere Fornitore Offresi, una delle nostre principali rassegne, proprio prima dell’emergenza coronavirus».
Nessuna variazione di calendario, invece, al momento per il polo espositivo di Villa Erba a Cernobbio. Il primo appuntamento fieristico in programma è Comocrea il 30 e 31 marzo. «Il nostro calendario di eventi – ha commenta Filippo Arcioni, presidente di Villa Erba, a Etv – diventa ricco di appuntamenti da fine marzo. Per ora stiamo a guardare, osserviamo l’evolversi della situazione sperando che nel corso del prossimo marzo l’emergenza rientri».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.