Coronavirus: Gb, proteste un rischio

Hancock

(ANSA) – ROMA, 7 GIU – "E’ senza dubbio un rischio" che i casi di coronavirus aumentino nel Regno Unito dopo le proteste anti-razziste per la morte di George Floyd che hanno visto, anche in Gran Bretagna, sfilare decine di migliaia di persone. Lo ha detto a Skynews il ministro della Salute britannico, Matt Hancock. "Sostengo fortemente le ragioni di coloro che stanno manifestando per l’uguaglianza e contro le discriminazioni, ma il virus non fa discriminazioni", ha aggiunto. "Radunarsi in grandi gruppi è temporaneamente contro le regole proprio perché aumenta il rischio di diffusione del virus. Quindi, chiedo alle persone di avanzare le loro ragioni, e io le sosterrò, ma per favore non diffondente questo virus che ha già fatto tanti danni e che stiamo cominciando a tenere sotto controllo".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.