Coronavirus: Giordania riapre scalo internazionale Amman

Dopo 6 mesi chiusura. Italia nella lista 'gialla'

(ANSA) – TEL AVIV, 09 SET – Sono ripresi da ieri i voli internazionali allo scalo internazionale di Amman in Giordania dopo una chiusura di sei mesi dovuta all’infezione da coronavirus. Lo riporta l’agenzia ufficiale Petra secondo cui il primo aereo ad atterrare al ‘Queen Alia’ è stato un charter da Istanbul in Turchia. La Giordania ha di recente stabilito una lista di paesi ‘verdi’, altri ‘gialli’ e ‘rossi’ per i cui viaggiatori sono previsti una serie differente di controlli. Secondo la Petra, l’Italia è nella seconda lista con obbligo di tampone 72 ore prima della partenza, quarantena all’arrivo e secondo tampone. In un primo tempo saranno autorizzati all’atterraggio un massimo di tre voli internazionali al giorno, ma dalla prossima settimana raddoppieranno. La Giordania finora ha contato 2.581 casi di infezione e 19 morti ed ha imposto severe restrizioni lockdown compreso. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.