Coronavirus, Guerra chiede “sforzo coordinato”

Mauro Guerra

“Per contrastare il diffondersi dell’epidemia e ricostruire condizioni normali di vita, mobilità e lavoro, è indispensabile lo sforzo fortemente coordinato e leale di tutti i livelli delle istituzioni della Repubblica”. Lo ha detto il presidente di Anci Lombardia, il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra. In una nota ricorda come Anci stia partecipando attivamente e sostenga “la necessità di linee di intervento e misure uniformi” e “condivise con Regione Lombardia e Governo, anche ove fossero necessarie specificazioni particolari in alcuni Comuni o territori”. Ai sindaci, Anci Lombardia chiede di “attenersi alle misure unitariamente predisposte a livello regionale e ministeriale, segnalando esigenze particolari e richieste di chiarimenti attuativi delle misure stesse, senza trasformarle in proprie singole ed autonome ordinanze”. “Siamo strenui difensori dell’autonomia dei Comuni – prosegue Mauro Guerra – ma questa è una battaglia che non si può e non si deve combattere in ordine sparso. L’uniformità di misure definite in rigorosa condivisione ma ad un livello istituzionale unitario, senza improvvisazioni di singole istituzioni, è condizione indispensabile”. “Regole verificate e validate dagli apparati tecnici e scientifici, il più possibile uniformi, e una comunicazione e informazione conseguenti, sono elementi essenziali per un miglior contrasto alla diffusione del virus, per limitare incertezze a cittadini, imprese, operatori di ogni categoria, contribuendo così a ridurre anche tendenze ingiustificate a panico e allarmismo”, ha concluso il sindaco di Tremezzina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.