Coronavirus: in Turchia inizia la fase 3

Riaprono ristoranti e parchi

(ANSA) – ISTANBUL, 1 GIU – Inizia oggi la fase 3 della lotta al coronavirus in Turchia. Da questa mattina, dopo la conclusione alla mezzanotte scorsa di un altro fine settimana di coprifuoco, riaprono in tutto il Paese ristoranti, bar, parchi, spiagge, piscine e palestre, musei, biblioteche, asili e centri per l’infanzia. Tra i luoghi più simbolici e frequentati che torneranno ad accogliere i visitatori c’è anche il Gran Bazar di Istanbul. Verranno inoltre permessi i concerti all’aperto, mentre resteranno ancora chiusi i locali notturni. Cadono inoltre le limitazioni agli spostamenti tra le province, dopo che giovedì avevano ripreso a circolare i treni interurbani. Via libera anche ai collegamenti aerei nazionali. Torneranno poi al lavoro in ufficio i dipendenti pubblici finora in smart working. Rimane in vigore il confinamento casalingo per over 65 e under 18 (prima previsto per gli under 20), sempre con finestre orarie per uscite periodiche. Secondo l’ultimo bilancio, in Turchia si registrano quasi 164 mila casi e 4.540 morti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.