Coronavirus: Indonesia, tornano le restrizioni a Giacarta

Da lunedì prossimo

(ANSA) – ROMA, 10 SET – Giacarta tira il "freno a mano" per far fronte a una nuova fiammata di casi di coronavirus e annuncia l’imminente imposizione di un lockdown parziale: lo ha annunciato il governatore della capitale indonesiana, secondo quanto riporta la Cnn. "Vista la situazione di emergenza a Giacarta, non c’e’ altra scelta che tirare il freno a mano – ha detto il governatore, Anies Baswedan -. Questo significa che dobbiamo applicare il PSBB (le restrizioni su larga scala, ndr), come abbiamo fatto all’inizio della pandemia. Baswedan ha spiegato che la decisione si basa su fattori quali un’impennata dei tassi di mortalità, la mancanza di letti nei reparti di terapia intensiva degli ospedali e il crescente tasso di contagio nella capitale. Le nuove misure dovrebbero entrare in vigore lunedì prossimo. "Nelle ultime due settimane i tassi di mortalità sono tornati a salire, in termini percentuali sono ancora bassi ma in termini assoluti sono risaliti", ha detto il governatore aggiungendo che senza le restrizioni "entro fine mese potrebbero non esserci più letti disponibili". Secondo il governo di Giacarta il 12,2% delle persone testate nella capitale la settimana scorsa è risultato positivo. La città ha oltre 10 milioni di abitanti ed ha registrato finora 49.837 casi di coronavirus, pari a circa il 25% del totale a livello nazionale, e 1.347 decessi su un totale nazionale di 8.336. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.