Coronavirus: Israele, record di 859 contagi in 24 ore

Verso proclamazione 'zone rosse'

(ANSAmed) – TEL AVIV, 1 LUG – Continuano a salire con forte accelerazione i casi di coronavirus in Israele, che nelle ultime 24 ore – secondo il ministero della Sanità – hanno raggiunto quota 25.547 (+859 rispetto alle 24 ore precedenti). Secondo i media si tratta di un record giornaliero, almeno per quanto riguarda la seconda ondata di pandemia attualmente in corso. Allo stesso tempo, i decessi sono rimasti invariati a quota 320. Il numero dei malati è adesso 7.838: oltre il doppio del totale di appena due settimane fa. La pressione sugli ospedali sta crescendo in proporzione. Le guarigioni sono state 17.272. Nell’esame dei test cresce intanto la percentuale dei risultati positivi: ieri si era attestata sul 3,9%, mentre nella mattinata di oggi si aggira sul 5,2%. Dato l’aggravarsi della situazione, secondo i media, è prevedibile che il governo sarà costretto a proclamare diverse ‘zone rosse’. Fra queste potrebbe essere inclusa la città di Ashdod, a sud di Tel Aviv, che ha oltre 200mila abitanti.(ANSAmed). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.