Coronavirus: la Federpugilato a sostegno delle società

Consiglio Fpi odierno ha deciso aiuti concreti al movimento

(ANSA) – ROMA, 03 APR – Dare risposte concrete alle società affiliate. E’ l’obiettivo della Federpugilato, presieduta da Vittorio Lai, che oggi ha riunito in conference-call il Consiglio federale. L’organo che gestisce la disciplina della nobile arte ha manifestato, in una nota, "massima vicinanza all’intero movimento, che vive un periodo fortemente travagliato". Tra i vari provvedimenti adottati dal Consiglio federale la sospensione delle manifestazioni sportive ricadenti sotto l’egida della Fpi fino al 31 maggio, in conseguenza dei provvedimenti del Governo in materia di contenimento del coronavirus. Quindi l’approvazione delle linee guida per la gestione delle squadre nazionali, tenuto conto dei limiti imposti dal Governo e alla luce del rinvio delle Olimpiadi. E’ stato inoltre deliberato l’impegno del Consiglio federale "per il sostegno economico delle società affiliate e dei tesserati, in considerazione degli ingenti danni arrecati dalla sospensione forzata dell’attività pugilistica". Il Consiglio federale ha dato mandato al segretario generale di quantificare il budget che potrà essere utilizzato, tenendo conto anche dei risparmi di spesa prodotti dal mancato svolgimento dell’attività sportiva e degli eventuali altri contributi che potranno arrivare dagli aiuti del Governo al mondo dello sport. Nel prossimo Consiglio federale verranno individuati i criteri di erogazione del sostegno economico. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.