Coronavirus: Pga Tour a porte chiuse, niente stop

Da 2/o round The Players al Texas Open senza pubblico

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – Il PGA Tour, nonostante l’emergenza coronavirus stia costringendo alla resa anche il mondo dello sport, non si ferma. Ma da domani i tornei del massimo circuito americano andranno in scena a porte chiuse. Il secondo round del "The Players Championship", una sorta di quinto Major del golf (con montepremi da 15 milioni di dollari), iniziato oggi in Florida, si giocherà dunque senza pubblico. Così come anche i 3 prossimi eventi (Valspar Championship, WGC Match Play e Valero Texas Open) del massimo circuito americano. Cancellato invece il Corales Puntacana. L’annuncio è arrivato Jay Monahan, commissario del PGA Tour. "Ho parlato con il presidente Donald Trump – ha dichiarato – e siamo in continuo contatto con le autorità sanitarie. Monitoriamo la situazione e la Casa Bianca sostiene le misure adottate fino a questo momento". Pubblico vietato almeno fino al Masters Tournament, primo dei 4 eventi del Grande Slam in programma dal 9 al 12 aprile in Georgia (Stati Uniti). Il PGA Tour fino ad ora scongiura ogni tipo di sospensione degli eventi, ma l’emergenza coronavirus rischia di mettere a repentaglio anche parte della stagione del grande golf. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.