Coronavirus: Sanchez, preoccupa la situazione a Madrid

In regione capitale molti dei contagi e delle vittime del Paese

(ANSA-AFP) – ROMA, 01 SET – "Siamo preoccupati per lo stato della salute pubblica e l’evoluzione del virus a Madrid". Lo ha detto il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez in un’intervista alla radio Ser sottolineando, ma senza farne il nome, che "alcuni" governi regionali devono aumentare la loro capacità di rintracciare i casi di coronavirus e le loro "capacità strategiche" nella lotta contro il Covid-19. La scorsa settimana il governo centrale spagnolo ha messo a disposizione 2.000 soldati per aiutare i governi regionali, responsabili dell’assistenza sanitaria, a rintracciare le persone esposte al contagio. La Spagna ha registrato oltre 23.000 nuovi casi di Covid-19 da venerdì scorso, ha reso noto ieri il capo dell’emergenza sanitaria Fernando Simon in una conferenza stampa, che portano il totale dei contagi nel Paese a quota 462.858. Dei 1.656 ricoveri negli ultimi sette giorni, 420 (il 25 per cento) sono stati registrati a Madrid e la regione ha rappresentato quasi la metà dei 141 morti negli ultimi sette giorni. (ANSA-AFP).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.