Coronavirus: Usa, morti in carcere San Quintino salgono a 17

L'ultimo aveva 62 anni

(ANSA) – ROMA, 27 LUG – E’ salito a 17 il bilancio dei decessi provocati dal coronavirus nel carcere di San Quintino, nel nord della California: l’ultimo, Johnny Avila Jr. – un condannato a morte di 62 anni – è deceduto ieri. Lo riporta la Cnn. Avila è morto in un ospedale esterno al carcere a causa di complicazioni legate al virus, hanno reso noto le autorità. L’uomo era stato condannato a morte nel 1996 per pluriomicidio. Il carcere di San Quintino è il più colpito dalla pandemia in California, con un totale di 2.155 contagi, di cui almeno 90 nelle ultime due settimane. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.