Corte L’Aja: noi competenti sui Rohingya

L'accusa di "genocidio" è a carico dell'esercito della Birmania

(ANSA) – L’AJA, 23 GEN – La Corte internazionale di giustizia si è dichiarata competente a pronunciarsi sull’accusa di "genocidio" contro la minoranza musulmana dei Rohingya, a carico dell’esercito della Birmania. Lo ha annunciato Abdulqawi Ahmed Yusuf, giudice della Corte delle Nazioni Unite con sede nei Paesi Bassi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.