Cronaca

Cosia, pronto soccorso con vernici e pennelli

altLa lotta al degrado
Servono 100 volontari per rimettere a nuovo le barriere di protezione lungo il torrente
Volontari cercansi per carteggiare e verniciare le barriere di protezione lungo le rive del fiume Cosia, tra via Magenta e il ponte di San Martino. L’associazione “X Como più pulita” dopo aver combattuto a lungo e con successo i graffitari adesso allarga il suo raggio d’azione. Il 1° giugno si mobiliterà per rimettere a nuovo le strutture di protezione in via Castelnuovo. Il ritrovo è alle 8.30 all’entrata del Setificio.
«Cerchiamo cento volonterosi comaschi – dice la presidente Anna Ballerini – perché si tratta di un intervento piuttosto impegnativo. Di solito le nostre squadre che ripuliscono le pareti delle vie cittadine dalle brutture lasciate dai writer sono composte da una decina di persone. Ma stavolta l’intervento prevede uno sforzo in più dato che la balaustra metallica è molto ammalorata e servirà parecchio olio di gomito per rimetterla a nuovo».

La presidente lancia un appello in particolare ai giovani: «Mi rivolgo in particolare agli studenti di Setificio, Insubria e Politecnico, mi auguro che diano il loro contributo. Si è già presentata tramite il Centro Servizi Volontariato una ragazza messicana e questo fa ben sperare. La comunità studentesca comasca è multietnica e multiculturale e vogliamo raccogliere un bel segnale in questo senso. Sono convinta che i nostri ragazzi hanno voglia di fare e così pure i tanti stranieri che studiano in città».
L’appello è anche per un aiuto concreto: «Abbiamo pochi pennelli e per l’evento del 1° giugno ce ne servono almeno dieci volte tanto, per cui speriamo che qualche sponsor si faccia avanti, anche per aiutarci a reperire vernice, carta vetrata e minio».
La domenica di pulizia non riguarderà solo la barriera di protezione del Cosia ma anche qualche graffito particolarmente evidente che deturpa la zona. Intanto domani l’associazione tornerà ad essere attiva con azioni di pulizia nel centro storico di Como. «Di recente abbiamo compiuto un intervento al parco giochi di piazza Martinelli, dove i vandali a suon di bombolette si sono particolarmente accaniti», dice la presidente.
L’anno scorso il Comune ha contribuito per l’acquisto di materiali con 2.500 euro (altri mille sono arrivati dal Lions), ma le spese in tutto sono state per 8mila euro.

Nella foto:
le strutture di protezione in via Castelnuovo, da carteggiare e verniciare. L’intervento sarà tra via Magenta e il ponte di San Martino (Fkd)
24 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto