Covid, ancora 100 morti in Lombardia. Calano i ricoveri

Ospedale Sant’Anna di Como, pronto soccorso coronavirus

Non accenna a diminuire il numero dei decessi per Covid nella provincia di Como. Il bollettino del 24 marzo certificava il totale dei contagi a 1.904, quello di ieri è salito spaventosamente a 1.925. In questi ultimi giorni, 21 comaschi hanno perso la vita per il virus. Se si confronta lo stesso arco temporale, per quanto attiene ai nuovi positivi, si è passati da 50.310 casi accertati nel bollettino di mercoledì ai 51.158 di ieri: altri 848 casi in tre giorni. Il tasso di positività sul Lario si avvicina al 9% (oggi è 8,54%) ed è il più elevato della Lombardia.
Il bollettino di oggi, giornata nella quale statisticamente si ha il maggior numero di tamponi, certifica nella provincia di Como altri 427 casi. Il picco dovrebbe essere arrivato, ma intanto la situazione negli ospedali e pronto soccorso comaschi resta critica.
Ieri mattina risultavano ricoverati negli ospedali di Asst lariana 344 pazienti. Di questi, 241 al Sant’Anna di San Fermo della Battaglia (di cui 19 in Rianimazione), 54 all’ospedale di Cantù (di cui 6 in rianimazione) e 22 all’ospedale di Mariano Comense.
Sale ancora in modo preoccupante il numero delle persone che ricorrono ai Pronto Soccorso Covid. In attesa ieri mattina c’erano ben 17 persone al Sant’Anna e 10 a Cantù
La situazione in Lombardia
La situazione lombarda è stabile per quanto riguarda i nuovi ricoveri ma è drammatica per i decessi: oggi ancora 100 morti per un totale complessivo di 30.285 vittime dall’inizio della pandemia.
A fronte di 60.804 tamponi effettuati, sono 5.077 i nuovi positivi nella regione Lombardia. Il tasso di positività regionale è all’8,3%. Ci sono 848 persone nelle terapie intensive degli ospedali lombardi (+ 3 rispetto all’ultima rilevazione) e scendono fortuntamente i ricoveri dei reparti Covid non intensivi che sono 7.111 (21 in meno rispetto all’ultima rilevazione).
I guariti/dimessi sono 2.400 per un totale complessivo di 583.133, di cui 6.287 dimessi e 576.846 guariti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.