Covid: Argentina proroga a 28/2 divieto ingresso stranieri

Ieri 4.975 nuovi casi per un totale di 1.927.239 contagi

(ANSA) – BUENOS AIRES, 1 FEB – Il governo argentino ha disposto la proroga della chiusura delle sue frontiere fino al 28 febbraio, un provvedimento che ha l’obiettivo di contrastare la pandemia da coronavirus e che riguarda in particolare l’ingresso nel Paese degli stranieri non residenti. Il relativo decreto 67/2021 firmato dal coordinatore del governo Santiago Cafiero e dai ministri dell’Interno e della Salute, è stato pubblicato oggi sulla Gazzetta ufficiale argentina. L’articolo 30 in particolare stabilisce che "la presente misura proroga il divieto di ingresso sul territorio nazionale, fino al 28 febbraio 2021 incluso, di persone straniere non residenti nel Paese, attraverso porti, aeroporti e punti di frontiera, con l’obiettivo di ridurre le possibilità di contagio". Inoltre l’Amministrazione nazionale dell’aviazione civile (Anac) "manterrà a partire da oggi la sospensione delle autorizzazioni e permessi disposti per quanto riguarda le operazioni di trasporto aereo in voli diretti che abbiano come origine o destino il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, di fronte alla presenza di una nuova versione (britannica) del Covid-19". Particolare attenzione la decisione amministrativa riserva ai voli provenienti da Stati Uniti, Messico, Europa e Brasile, disponendo la riduzione delle "frequenze dei collegamenti aerei per il trasporto passeggeri del 30% per le prime tre destinazioni, e del 50% per il Brasile". Infine, in base al rapporto quotidiano del ministero della Salute diffuso ieri sera a Buenos Aires, con 4.975 nuovi casi, il numero dei contagi dal marzo scorso ha raggiunto quota 1.927.239, mentre i morti sono ora 47.974, di cui 49 registrati nelle ultime 24 ore.(ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.