Covid: Bebe Vio, ‘io multata ma ero da amica cameriera’

'Non ero li' per bere

(ANSA) – ROMA, 03 DIC – "Ho sbagliato: sono andata in quel locale a trovare un’amica di infanzia che fa lì la cameriera e non vedevo da anni, perchè non torno mai a casa, e mi sono fermata dopo l’orario di chiusura mentre lei sparecchiava. Ma non ho bevuto, avevo la mascherina e sono rimasta li’ solo a chiacchierare, come se fosse una visita di famiglia". Bebe Vio, al telefono con l’ANSA, ricostruisce cosa è successo alcuni giorni fa a Mogliano Veneto, dove è stata multata per aver trasgredito le norme anti-Covid, in un locale dopo le 18. "Va bene – conclude la campionessa di scherma paralimpica – ho trasgredito la legge, ma non c’era altra gente dove ero io. Mi sta cercando il mondo intero, tutto questo risalto ma non ho ucciso nessuno…" (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.