Covid: Bolsonaro, torniamo a lavoro,inutile piangere in casa

Presidente Brasile ribadisce critica a misure isolamento sociale

(ANSA) – ROMA, 12 FEB – Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha nuovamente difeso il ritorno al lavoro della popolazione e criticato le politiche di isolamento sociale decise da alcuni governatori per combattere il diffondersi dei contagi da coronavirus. "La vita va avanti, dobbiamo affrontare le avversità. È inutile stare a casa a piangere, non si arriva da nessuna parte. Rispettiamo il virus, ma torniamo a lavorare, perché senza economia non c’è Brasile", ha detto il capo dello Stato, la notte scorsa, durante la sua diretta settimanale sui social, come riferisce il portale di notizie Uol. Il Paese sudamericano ieri ha registrato 1.351 morti di Covid-19 e 54.742 contagi nelle ultime 24 ore, secondo il Consiglio nazionale delle segreterie di salute. Dall’inizio della pandemia, le vittime totali sono 236.201 a fronte di 9.713.909 casi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.