Covid: crisi pesa su Pmi, una su 3 rilancia su sostenibilità

Studio Forum finanza sostenibile-Doxa

(ANSA) – ROMA, 11 NOV – La crisi legata alla pandemia si è abbattuta sulle piccole e medie imprese italiane, che hanno subito una perdita "drastica" di fatturato nel 23% dei casi, ma ha trovato realtà pronte a rilanciare sulla sostenibilità. Secondo la ricerca "PMI italiane e sostenibilità" del Forum per la Finanza Sostenibile in collaborazione con BVA Doxa, un’azienda del campione su tre ritiene che integrare la sostenibilità tra i criteri che guidano le scelte strategiche contribuirà a uscire più rapidamente dalla crisi attuale, il 29%. Lo studio, presentato all’apertura della Settimana Sri, mostra, inoltre, che il 37% del campione prevede un aumento dell’attenzione sulle tematiche ambientali, sociali e di governance (ESG) nel contesto post-Covid. A livello aziendale, oltre l’80% delle Pmi intervistate considera la sostenibilità un elemento importante nelle scelte strategiche e d’investimento, con benefici che riguardano soprattutto le strategie di marketing e di prodotto e la reputazione. Mentre possibili ostacoli sono visti nei costi più elevati (52% del campione) e nelle difficoltà burocratiche, per esempio per ottenere e mantenere le certificazioni (50%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.