Covid: Fauci, normalità in Usa non prima dell’autunno

'Ma solo se programma vaccinazione va avanti in modo efficace'

(ANSA) – NEW YORK, 01 GEN – "Ci vorranno diversi mesi. Se facciamo tutto correttamente si spera, verso la fine dell’estate, l’inizio dell’autunno del 2021, di iniziare ad avvicinarci a un certo grado di normalità". E’ la previsione del virologo Anthony Fauci, membro della task force della Casa Bianca sul coronavirus, secondo cui la vita normale negli Stati Uniti non riprenderà a breve. Peraltro, ha detto in un’intervista a Msnbc, tale tempistica dipenderà dal fatto che gli Usa siano in grado di portare avanti "in modo efficiente, rapido ed efficace" il programma di vaccinazione, che invece ad ora è indietro sulla tabella di marcia (secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention sono state consegnate circa 12,4 milioni di dosi di vaccino e circa 2,7 milioni di persone hanno ricevuto la prima delle due iniezioni). Inoltre, bisognerà continuare a rispettare rigorosamente le misure di mitigazione come lavaggio delle mani, mascherina e distanziamento sociale. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.