Covid: Gb, variante indiana dominante, fino a 75% nuovi casi

Ministro Salute Hancock

(ANSA) – ROMA, 27 MAG – La variante indiana potrebbe essere responsabile del 75% dei nuovi casi di Covid-19 nel Regno Unito: lo ha detto in conferenza stampa il ministro della Salute britannico Matt Hancock, sottolineando che gli ultimi dati indicano una crescita dei contagi. Il ministro ha spiegato che al momento oltre il 50% per cento circa dei contagi è attribuibile con certezza alla variante indiana, ma che questa percentuale potrebbe essere in realtà del 75%. Le statistiche odierne delle autorità sanitarie britanniche – citate dal Guardian – indicano che i decessi per Covid sono cresciuti del 14% da una settimana all’altra, anche se si tratta di 57 vittime in sette giorni, numeri sempre molto bassi, così come negli altri indicatori della pandemia. Tuttavia la tendenza al calo si è invertita, con i casi che sono cresciuti del 20,5% in una settimana (oggi sono stati registrati 3.542 nuovi contagi). In aumento anche i ricoveri: ieri la differenza settimanale era un +10,8% (ma nella settimana che si chiudeva il 23 maggio, l’aumento era stato del 19,9% rispetto ai sette giorni precedenti). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.