Covid: Goldman Sachs taglia le stime per l’economia europea

Pil -2

(ANSA) – MILANO, 11 GEN – A causa del rafforzamento della pandemia Covid 19, Goldman Sachs rivede al ribasso le stime per l’economia dell’area Euro, con il dato del Pil complessivo per il quarto trimestre 2020 abbassato da -1% a -2,2% e il rischio sempre più elevato di un "leggero calo" anche nel primo trimestre di quest’anno. I report di Goldman Sachs annunciano "una nuova contrazione a gennaio, soprattutto nel Regno Unito e in Germania", dopo un aumento dei contagi e restrizioni governative più stringenti, con i blocchi che sono visti in riduzione progressiva dal mese di marzo. Gli analisti della banca d’affari statunitense hanno anche evidenziato nell’area europea "una minore attività dei servizi a partire dalle restrizioni di novembre" e una ripresa maggiore del previsto della produzione industriale, mentre Ubs ha ridotto le previsioni di crescita del Pil della zona Euro per il 2021 dal 6,2% al 5%. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.