Covid: Lagarde, con vaccino vediamo ‘altra sponda del fiume’

I cambiamenti della crisi non diventino delle cicatrici

(ANSA) – ROMA, 16 NOV – "Dobbiamo far si che i cambiamenti della crisi non diventino delle cicatrici". Lo ha detto la Presidente della Bce, Christine Lagarde, all’apertura del Summit: ‘Pionieri del Cambiamento’ del World Economic Forum, sottolineando che finalmente "all’orizzonte c’è un vaccino che sarà distribuito nel 2021" per cui "speriamo che sia una crisi che non duri, stiamo vedendo l’altra sponda del fiume" ha aggiunto, ma spiegando che "il settore dei servizi sarà più duramente colpito del settore industriale". "Eravamo su una sponda di un fiume caratterizzato da incertezza e grandi difficoltà da un punto di vista sanitario ed economico, non potevamo nemmeno vedere l’altra sponda, ma grazia al grande lavoro fatto da alcune compagnie in Germania, negli Usa e in altre parti del mondo ora possiamo vedere l’altra sponda del fiume perché sappiamo che il vaccino è all’orizzonte", ha illustrato Lagarde, secondo cui "il Recovery Fund dimostra che l’Europa è tornata". Infatti "l’Europa si sta muovendo insieme" e "la strada è stata tracciata" ma "c’è ancora molto lavoro da fare", ha detto. La numero uno della Bce ha anche sottolineato che "è’ inutile provare a sconfiggere la pandemia da soli a casa o provare ad affrontare da soli i cambiamenti climatici, queste questioni sono globali e devono essere affrontate a livello multilaterale". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.