Covid: Lombardia, 30% tamponi positivi da variante

Moratti: 'No allarme

(ANSA) – MILANO, 12 FEB – Le varianti del Covid-19 sono presenti in Lombardia nel 30% dei tamponi positivi e potrebbero arrivare nelle prossime settimane al 60/80%. Lo ha spiegato in una nota la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, la quale però ha detto che questa circostanza “non deve allarmare i cittadini poiché le consolidate abitudini di prevenzione e protezione anti-Covid risultano sempre efficaci”. “La fase vaccinale avviata – ha proseguito – contribuirà in maniera fondamentale a impedire di ammalarsi, poiché ogni tipo di vaccino, Pfizer, Moderna e AstraZeneca, risulta valido. Più rapida sarà la somministrazione al maggior numero di persone e più alto sarà il grado di protezione della popolazione, per questo sarà fondamentale vaccinarsi appena la struttura del Commissario Arcuri metterà a disposizione i sieri”. “Ogni Ats territoriale ha già attivo un punto informativo sia per rispondere a quesiti, sia per segnalazioni – ha concluso Moratti -. La guerra al Covid non è finita. Non dobbiamo abbassare la guardia ed anzi è questo il momento per prestare la massima attenzione, evitando ogni comportamento a rischio”. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.