Covid, Olbia bloccato. A rischio il recupero di mercoledì con il Como

Como Olbia

La problematica Covid continua a portare a rinvii e spostamenti nelle gare del girone A ed il Como potrebbe essere presto toccato da vicino. L’Olbia – che i lariani devono incontrare in recupero mercoledì prossimo in Sardegna – ha infatti sospeso l’attività dopo l’accertamento di un totale di cinque positività nel gruppo squadra. Il blocco è stato dato da Ats Sardegna. Una situazione che potrebbe portare a un rinvio del match con i lariani. Una scelta che è già stata fatta per la partita di lunedì prossimo tra Renate e Pergolettese. Nella squadra di Crema, infatti, la locale Ats ha rilevato quello che è stato definito «un focolaio in espansione».
Domani, intanto, si torna in campo per il 32° turno. Nel girone A, invece, gli ultimi risultati hanno rilanciato le azioni dell’Alessandria, che ora è a -6 dalla vetta, dove si trova sempre il Como, con 59 punti. Seguono la Pro Vercelli a 58, il Renate a 55 e i “grigi” a 53. Gli azzurri partono oggi per la trasferta di Piacenza (si gioca domani alle 17.30). L’obiettivo è riscattare la brutta sconfitta di mercoledì in casa contro l’AlbinoLeffe. Nella formazione lariana mancherà Giovanni Terrani, squalificato per due turni dopo aver ricevuto un cartellino rosso per offese alla terna arbitrale. Di grande valore, in questa giornata, la gara di lunedì sera allo stadio Piola proprio fra Pro Vercelli e Alessandria.
Da segnalare, nel girone C, il ritorno in panchina dell’ex capitano azzurro Alberto Colombo, che da questo turno guida i pugliesi della Virtus Francavilla, che lotta per non finire nei playout. L’esordio domani in Abruzzo sul campo del Teramo.
Da segnalare, infine, tornando al Como, una chiamata in Nazionale: Il centrocampista della Primavera Kristiyan Trenchev è stato convocato dall’Under-18 della Bulgaria per un raduno di quattro giorni a Pravets, dal 22 al 26 marzo. Il giovane lariano, classe 2003, tornerà a disposizione di mister Cristian Boscolo dal 29 marzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.