Contagi Covid oltreconfine: in Canton Ticino risale la curva delle vittime

Targa Canton Ticino

«Il primo ottobre avevamo un paziente ricoverato per Covid, ora siamo a oltre 120». Paolo Bianchi, direttore della Divisione della salute pubblica del Canton Ticino, ha spiegato ieri con due semplici numeri la progressione della pandemia oltreconfine negli ultimi 30 giorni.
Una crescita vistosa, imponente, ma – a detta del medico cantonale Giorgio Merlani – ancora gestibile.
«Durante la seconda ondata i ricoveri sono minori rispetto alla prima ondata, ma l’evoluzione dei nuovi contagi è la stessa. Nelle prossime settimane probabilmente raddoppieranno. Il numero delle persone ricoverate – ha aggiunto Merlani – negli ultimi 4 giorni è in forte crescita. L’unica possibilità che abbiamo per intervenire è ridurre i contagi e quindi seguire le regole».
La conferenza stampa per aggiornare le cifre sull’epidemia è tornata a essere, anche a Bellinzona, un appuntamento quasi quotidiano. E ieri, assieme al consigliere di Stato Raffaele De Rosa, responsabile della Sanità in Ticino, hanno partecipato all’incontro con la stampa i dirigenti del sistema ospedaliero cantonale. La preoccupazione è generale, l’ipotesi di misure ancora più restrittive di quelle attuali non è esclusa.
«In questo momento – ha detto De Rosa – il 3,5% dei nuovi contagiati dev’essere ricoverato in ospedale. Purtroppo, il numero complessivo di contagi nella Confederazione è di quasi 10mila al giorno e continua a salire. Non so se tutto questo porterà a una crisi sanitaria, sicuramente però aggraverà la crisi economica e sociale».
In ogni caso, nelle ultime 24 ore in Canton Ticino sono stati registrati 380 nuovi contagi, per un totale dall’inizio dell’emergenza Coronavirus di 6.910 persone positive al Covid-19.
Purtroppo, risale la curva dei decessi, che per lungo tempo si era appiattita. Sono 5 le vittime registrate ieri, 361 in totale le persone che hanno perso la vita a causa della pandemia.
Sul fronte dei ricoveri, le nuove ospedalizzazioni nei presìdi Covid ticinesi sono state 27. Come detto, le persone ricoverate per il Coronavirus sono salite a 123, 7 delle quali in terapia intensiva. Il Canton Ticino non comunica il numero dei tamponi effettuati, ma da un grafico pubblicato ieri sul sito del Corriere del Ticino è stato possibile evincere che le analisi oscillano ultimamente tra le 800 e le 1.200 al giorno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.