Covid: Oms, in Europa +40% morti in una settimana

'Da governi indicazioni poco chiare su autoisolamento'

(ANSA) – ROMA, 27 OTT – I morti per coronavirus in Europa sono aumentati del 40% rispetto ad una settimana fa, mentre i contagi di un terzo. Lo ha detto alla Bbc la portavoce dell’Oms, Margaret Harris. "La preoccupazione è che le terapie intensive si stanno riempiendo con persone molto malate e in tutta la regione europea vediamo un allarmante aumento di casi e vittime", ha aggiunto. L’impennata di casi di coronavirus in Europa è, in parte, dovuta al fatto che i cittadini non hanno ricevuto dai governi indicazioni chiare sull’autoisolamento, sostiene l’Organizzazione mondiale della Sanità. "Se le persone vengono aiutate, si metteranno in autoisolamento, ma se vedono soltanto manifesti o slogan senza indicazioni serie non lo faranno", ha detto la portavoce dell’agenzia dell’Onu Margaret Harris alla Bbc. "I Paesi asiatici sono stati più efficienti in questo e infatti sono riusciti a controllare il virus", ha aggiunto. Quanto al lockdown, la portavoce dell’Oms ha ribadito che il lockdown non è una soluzione auspicabile ma "è comprensibile che, per certi versi, sia la soluzione più facile per un governo". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.