Covid: rifiuta il vaccino, cameriera licenziata a New York

'Decisione legata al rischio di fertilità'

(ANSA) – NEW YORK, 18 FEB – Licenziata per aver rifiutato il vaccino anti-Covid. Bonnie Jacobson, 34 anni, è stata cacciata dal ristorante in cui lavorava a New York perché non ha voluto farsi il vaccino. "Non sono una no vax", precisa Jacobson al New York Post, spiegando che il suo rifiuto è legato ai timori che il vaccino potrebbe avere sulla sua fertilità e sulle sue chance di rimanere incinta. "Voglio che ci siano più dati sui possibili effetti sulla fertilità", aggiunge. Secondo le raccomandazioni della autorità sanitarie americane, il vaccino è una scelta personale per le donne incinte. Alle future mamme è consigliato di parlare con il proprio medico al riguardo. Al momento a New York le cameriere e i camerieri rientrano nelle categorie che possono essere vaccinate con priorità. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.