Covid: sale a 40 il numero dei decessi in Rsa comasca

Focolaio scoppiato fra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio

(ANSA) – MILANO, 05 FEB – Sale a 40 il numero di ospiti deceduti per il Covid alla Rsa della fondazione Ca’ d’Industria a Robbio, nel Comasco, dove è scoppiato un focolaio fra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio, che ha contagiato 111 dei 116 pazienti, come riporta la Provincia di Como. Ieri il presidente della fondazione Gianmarco Beccalli ha fatto una comunicazione scritta alle famiglie degli ospiti spiegando che "purtroppo ci hanno lasciato 34 anziani deceduti presso la struttura di cui tre in assenza di Covid, oltre a 9 presso gli ospedali". "Allo stato attuale, dai test effettuati – ha aggiunto – sono presenti in struttura 37 ospiti negativi, di cui 24 guariti nel corso di questa settimana. Sono presenti 28 anziani positivi mentre 7 sono ricoverati in ospedale". Per quanto riguarda i 107 dipendenti "siamo contenti di potervi comunicare che 83 sono negativi al Covid, mentre i restanti 24 sono ancora assenti" ha scritto Beccalli aggiungendo che si continuerà "ad effettuare tamponi molecolari ogni sette giorni a tutti gli ospiti e ogni due al personale". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.