Covid: sindaco Rio, turisti senza vaccino non sono benvenuti

Divergenze tra i magistrati sulla legittimità del pass sanitario

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 01 OTT – Il sindaco di Rio de Janeiro, Eduardo Paes, ha raccomandato ai visitatori di vaccinarsi prima di arrivare nella metropoli carioca, capitale turistica del Brasile, dove è in vigore il "passaporto" sanitario per accedere agli spazi pubblici. Con il "passaporto vaccinale diciamo ai turisti che, coloro che si sono vaccinati e sono responsabili, possono venire con tranquillità, ma quelli che non si sono vaccinati per favore non vengano, non sono i benvenuti a Rio de Janeiro", ha detto Paes. Il primo cittadino di Rio ha inoltre ha affermato che il "passaporto" – entrato in vigore il 15 settembre e necessario per entrare, per esempio, in cinema, teatri e palestre – non minaccia la libertà di circolazione delle persone ma ha l’obiettivo di "proteggere la vita". Ieri la Corte suprema di Brasilia ha ripristinato l’obbligatorietà del pass vaccinale, respingendo una misura cautelare del Tribunale di Rio. Secondo quest’ultimo, il decreto di Paes viola le libertà individuali ed è assimilabile ai provvedimenti del regime "nazista". Per la Corte suprema invece il pass è un mezzo per "affrontare la pandemia" e prevenire la "diffusione del virus". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.