Covid: Spagna, turisti stranieri ai minimi dal 1969

Nel 2020 arrivi -77%

(ANSA) – ROMA, 03 FEB – L’impatto del coronavirus sul settore del turismo spagnolo ha riportato indietro il Paese di oltre mezzo secolo: la Spagna ha infatti registrato l’anno scorso un crollo del 77% dei turisti stranieri a quota 18,96 milioni, il livello più basso dal 1969. E’ quanto emerge dai dati diffusi oggi dall’Istituto nazionale di statistica (Ine), secondo quanto riporta il quotidiano El Pais. L’anno scorso, inoltre, i turisti hanno speso 19.73 miliardi di euro, il 78,5% in meno rispetto al 2019. Nel 1969 quasi 21,7 milioni di turisti stranieri visitarono la Spagna, rispetto ai 19,2 milioni del 1968 e ai 17,8 milioni del 1967. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.