Covid: troppi morti, a Los Angeles c’è carenza di bare

Manca il legname per costruirle

– ROMA, 03 GEN – Le vittime del Covid-19 stanno aumentando a un ritmo così allarmante che le pompe funebri di Los Angeles sono a corto di pini per costruire le bare. Secondo quanto riferisce il Daily Beast, un’impresa di pompe funebri della città ha addirittura affittato un camion-frigo di 15 metri per ospitare le salme in attesa di trovare una soluzione. "Siamo in crisi e la situazione è disperata", ha detto Magda Maldonado che gestisce la Continental Funeral Homes. "Le pompe funebri non hanno più spazio per ricevere i cadaveri. Tutti lavorano sette giorni alla settimana più gli straordinari. Siamo esausti". Ma esiste anche un altro problema ed è quello della carenza di pini per le bare. "Il legno sta scarseggiando, soprattutto il pino, che è il più economico", ha detto Auriel Suarez, proprietario della Universal Caskets Manufacturing Corporation, nell’est di Los Angeles. "In 52 anni di attività, non ho mai visto niente di simile", ha aggiunto. La California è diventata l’epicentro della pandemia nelle ultime settimane con oltre 24.000 decessi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.