Cretì esporrà in San Pietro in Atrio

Lo scultore e pittore comasco di origine leccese Pantaleo Cretì (nella foto)

© | . .

esporrà di nuovo a Como (l’ultima volta è stato nel 2012), nell’ex chiesa di San Pietro in Atrio in via Odescalchi, a partire dal 1° giugno prossimo. La sua mostra si intitolerà “La rabbia e la fame” e proporrà una serie di opere recenti tra sculture in bronzo realizzate presso la fonderia artistica Esposito di Cucciago, specializzata in fusioni a terra, più altre sculture in pasta di legno e una cinquantina di tecniche miste su carta. Cretì, classe 1948,  ha insegnato a lungo al Liceo “Teresa Ciceri” e nel 2011  ha partecipato alla Biennale di Venezia invitato da Vittorio Sgarbi. L’artista lavora tutti i materiali, dalla creta alla pietra. Ha partecipato a mostre personali e collettive, in Italia e all’Estero. Attualmente lavora nel suo studio a Como in via Canturina. Il suo sito è https://pantaleocreti.jimdo.com/.

Articoli correlati